stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

Spari da una moto in corsa a Gela, ucciso un tassista in pieno centro

di

GELA. Agguato questa sera in pieno centro storico a Gela,  davanti alla chiesa Madre. La vittima è un tassista di 56 anni, Domenico Sequino, rimasto ucciso. L'uomo è stato colpito in diverse parti del corpo.  Pare che i killer fossero a bordo di uno scooter con il viso coperto da caschi protettivi. Almeno 5 i colpi esplosi. L'agguato si è verificato quando la piazza era gremita di gente.

Contro Sequino sono stati sparati numerosi colpi di pistola (pare, un intero caricatore), andati quasi tutti a segno. Soccorso da un'ambulanza del 118 e trasferito d'urgenza in ospedale, il tassista è deceduto pochi minuti dopo. Sul luogo del delitto sono intervenuti polizia e carabinieri.

Sequino era stato condannato nel 2008 par associazione mafiosa.  Al momento dell'agguato, alle 20, stava parlando con un amico sul sagrato della chiesa. Dopo gli spari la gente è fuggita da ogni parte, cercando riparo anche nei negozi ancora aperti. Sull'omicidio indagano i carabinieri di Gela.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X