stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Omicidio Naro, iscritto all'ordine dei medici un anno dopo la morte
ALLA MEMORIA

Omicidio Naro, iscritto all'ordine dei medici un anno dopo la morte

CALTANISSETTA. L'Ordine dei medici di Caltanissetta ha conferito l'iscrizione all'albo ad Aldo Naro, il giovane medico di San Cataldo (Caltanissetta) ucciso il 14 febbraio 2015 durante una rissa avvenuta nella discoteca Goa di Palermo, dove si era recato per festeggiare la laurea in conseguita pochi giorni prima.

Il presidente dell'Ordine dei medici nisseni Giovanni D'Ippolito ha affermato: «Al nostro giovane collega Aldo non è stata data la possibilità di proseguire gli studi brillantemente avviati con sacrificio e risultati eccellenti, ma siamo sicuri che avrebbe onorato la nostra professione con grande abnegazione e impegno. Lui vivrà nel nostro ricordo e noi saremo sempre accanto alla sua famiglia».

D'Ippolito, nel corso della cerimonia in cui è stata ufficializzata l'iscrizione all'albo di 63 nuovi medici, ha consegnato la pergamena ai genitori di Aldo, Rosario Naro e Anna Maria Ferrara.

Per la morte di Aldo Naro sono imputate 13 persone per rissa e favoreggiamento davanti al gup di Palermo Fabrizio Molinari, mentre il Tribunale dei minori ha condannato in primo grado, a 10 anni, il giovane che sferrò il calcio alla testa rivelatosi mortale.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X