stampa
Dimensione testo
NEL NISSENO

Bracciante agricolo ucciso a colpi di fucile a Riesi: arrestato il figlio

di
bracciante, omicidio, riesi, Caltanissetta, Cronaca
La vittima, Francesco Tabbì

RIESI. Due arresti a Riesi per l'omicidio di Francesco Tabbì.  Il delitto risale allo scorso 10 dicembre. In manette sono finiti il figlio Rocco Tabbì, di 28 anni, bracciante agricolo e Calogero Bartoli, di 36 anni, operaio.

Le indagini sono state condotte dai carabinieri. Tutto sarebbe nato per contrasti interni alla famiglia Tabbì, per questioni legate a beni avuti in eredità, con contese legali e ripetute denunce reciproche.

L’omicidio sarebbe stato premeditato da entrambi, per il fatto che Francesco Tabbì avrebbe tentato di sparare al figlio e a Bartoli. L’episodio non è mai stato denunciato. Ma la vendetta sarebbe stata consumata.

E’ stato trovato il fucile calibro 12 che sarebbe stato utilizzato per l’omicidio. L’arma è di Bartoli, che possiede il porto d’armi per uso caccia. Il fucile è stato trovato in un terreno di proprietà della madre di Bartoli.

I fermati sono stati portati nel carcere di Caltanissetta a disposizione dell’ autorità giudiziaria, in attesa della convalida da parte del Gip, all’esito della quale potranno essere forniti ulteriori elementi e dettagli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X