stampa
Dimensione testo

Caltanissetta, lavoratori del centro accoglienza profughi in stato di agitazione

di

In stato di agitazione i lavoratori delle due cooperative alle quali è affidato il centro governativo di Pian del Lago.

Sono in tutto sessantaquattro i quali temono che, scaduto il sostegno dell’Inps erogato attraverso i Fis, un drastica riduzione dei salari. Lo stato d’agitazione è stato proclamato dai responsabili della Funzione Pubblica di Cgil (Giovanna Caruso), Cisl (Gianfranco Do Maria) e Uil (Massimiliano Centorbi e Giusy Strazzeri) che hanno chiesto l’immediata convocazione di un tavolo di confronto l’ufficio provinciale del lavoro.

Le cooperative (San Filippo Neri ed Essequadro) che hanno vinto due anni l’appalto della Prefettura assicurano i servizi in regime di proroga in attesa di una nuova assegnazione.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X