DA GDS IN EDICOLA

Ha svolto il ruolo di giornalista, condannato il Comune di Caltanissetta

La sentenza era nell’aria prevista e prevedibile. Il Comune è stato condannato nel procedimento di appello definito dai giudici nel dispositivo anche "temerario" (perché prevedibile la sconfitta) che vedeva come controparte il dipendente comunale Pier Paolo Olivo che svolgeva le mansioni di giornalista nell’ambito delle attività comunali.

Una storia che inizia nel 2015: motivo del contendere, i contributi previdenziali che il Comune di Caltanissetta ha versato all’Inps anziché all’Inpgi, come prevedeva la normativa, che in diverse occasioni aveva sollecitato il Comune al versamento dei previsti contributi nelle casse dell’Istituto dei giornalisti.

Un lungo contenzioso sfociato nel procedimento che ha visto soccombere il Comune a favore dell’Inpg che costerà all’ente anche il pagamento delle spese legali in entrambi i gradi.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X