stampa
Dimensione testo
LA SENTENZA

Niscemi, condannato ed arrestato il 54enne che aggredì il sindaco

di
Niscemi, Giuseppe Sanzone, Massimiliano Conti, Caltanissetta, Cronaca
Massimiliano Conti, sindaco di Niscemi

Arrestato l'aggressore che un anno fa assalì a colpi di chiave inglese il sindaco Massimiliano Conti fra gli stand della Sagra del Carciofo. L'uomo, Giuseppe Sanzone, 54 anni, è stato condannato con sentenza definitiva a 10 mesi di reclusione per lesioni aggravate inflitte al primo cittadino e resistenza a pubblico ufficiale.

Ieri, i poliziotti del commissariato di Viale Gori hanno dichiarato in arresto il Sanzone, in osservanza all'ordine di esecuzione emesso dalla Procura della Repubblica di Gela e all'ordinanza di applicazione della misura alternativa della detenzione domiciliare, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Caltanissetta.

L'arrestato, al quale sono state imposte prescrizioni da parte dell'Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso la propria abitazione dove dovrà scontare la pena. I fatti risalgono al 9 di aprile dell'anno scorso, quando il sindaco Conti, mentre passeggiava con amici fra i padiglioni della Sagra, è stato colpito alla testa con una chiave inglese da Giuseppe Sanzone, per futili motivi, davanti a migliaia di visitatori venuti dalle città del comprensori.

L'uomo ha giustificato il suo gesto perché avrebbe ritenuto responsabile il primo cittadino dello scarso afflusso di avventori nel suo bar a causa dei dissuasori posti sulla strada per impedire l'accesso ai veicoli alla zona espositiva.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X