stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Niscemi, undici indagati per la discarica di Pilacane
DA GDS IN EDICOLA

Niscemi, undici indagati per la discarica di Pilacane

di

Altra raffica di avvisi di conclusione delle indagini notificati ad amministratori comunali, a un funzionario dell'ente e a tre imprenditori locali a Niscemi. Tutti indagati, a vario titolo, per inquinamento ambientale in ordine alla discarica di contrada Pilacane, da tempo dismessa.

A essere raggiunti dagli «avvisi» emessi dal procuratore della Repubblica del Tribunale di Gela, Fernando Asaro e dal sostituto Eugenia Belmonte, sono gli ultimi tre sindaci che hanno amministrato il Comune - Giovanni Di Martino, Francesco La Rosa e Massimiliano Conti, tuttora in carica - Concetta Meli, caporipartizione Lavori pubblici e Ambiente, e tre imprenditori edili: Vincenzo Piazza, Lorenzo Sanzone e Gianfranco Sanzone.

La Rosa, Conti e Meli sono indagati perché non avrebbero «provveduto alla bonifica, al recupero e al ripristino dello stato dei luoghi della discarica di Pilacane, omettendo in particolare di eseguire e attuare nella sua totalità il Piano di Sorveglianza e Controllo contenuto nel progetto di messa in sicurezza permanente della discarica».

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento, Caltanissetta ed Enna del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X