stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Niscemi, undici indagati per la discarica di Pilacane

di

Altra raffica di avvisi di conclusione delle indagini notificati ad amministratori comunali, a un funzionario dell'ente e a tre imprenditori locali a Niscemi. Tutti indagati, a vario titolo, per inquinamento ambientale in ordine alla discarica di contrada Pilacane, da tempo dismessa.

A essere raggiunti dagli «avvisi» emessi dal procuratore della Repubblica del Tribunale di Gela, Fernando Asaro e dal sostituto Eugenia Belmonte, sono gli ultimi tre sindaci che hanno amministrato il Comune - Giovanni Di Martino, Francesco La Rosa e Massimiliano Conti, tuttora in carica - Concetta Meli, caporipartizione Lavori pubblici e Ambiente, e tre imprenditori edili: Vincenzo Piazza, Lorenzo Sanzone e Gianfranco Sanzone.

La Rosa, Conti e Meli sono indagati perché non avrebbero «provveduto alla bonifica, al recupero e al ripristino dello stato dei luoghi della discarica di Pilacane, omettendo in particolare di eseguire e attuare nella sua totalità il Piano di Sorveglianza e Controllo contenuto nel progetto di messa in sicurezza permanente della discarica».

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento, Caltanissetta ed Enna del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X