stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Gela, prestito con interessi usurai: il pm chiede condanna a 5 anni

di
Gela, usura, Caltanissetta, Cronaca
Il Tribunale di Gela

Rischia cinque anni di carcere per strozzinaggio. È quanto ha chiesto ieri la procura nei suoi confronti al termine della requisitoria. Affermazione di responsabilità senza «se» e senza «ma», secondo l'accusa.

Così, ieri, al processo in tribunale a carico del sessantenne Angelo Collodoro (difeso dall'avvocatessa Vanessa Di Gloria) che è stato chiamato alla sbarra per rispondere, in tribunale, delle ipotesi di usura e tentata estorsione. Un altro coimputato era stato già giudicato con il rito abbreviato.

Contestazioni, quelle mosse a carico del sessantenne, legate a vicende che si sarebbero consumate ai danni di un imprenditore del settore edile, Angelo P., che poi non si è costituito parte civile nel procedimento che ne è derivato.

Sì, perché secondo i magistrati avrebbe prestato denaro a strozzo a un costruttore, pure lui nisseno. È stata poi la stessa parte lesa - in dibattimento - a raccontare agli inquirenti che, nell'estate di sette anni addietro, si sarebbe trovato in momentanee e improvvise difficoltà economiche.

L'articolo nell'edizione di Caltanissetta del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X