stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Caltanissetta, litiga continuamente con i familiari: dai domiciliari in carcere
POLIZIA

Caltanissetta, litiga continuamente con i familiari: dai domiciliari in carcere

di

Un 30enne nisseno, Emanuel Maurizio Santoro, condannato in via definitiva, nel febbraio del 2019, dalla Corte d’Appello di Caltanissetta, a un anno e otto mesi di reclusione per il reato di furto aggravato e ristretto ai domiciliari, litiga continuamente con i familiari in casa, assumendo comportamenti aggressivi e molesti tanto da rendersi necessario, in alcuni casi, l’intervento dei poliziotti della sezione volante per calmare gli animi.

Il magistrato di Sorveglianza ha deciso di sospendere cautelarmente l’esecuzione della misura alternativa, disponendo il trasferimento in carcere del condannato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X