stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Gestione illecita dei beni confiscati, chiesti 10 anni in appello per l'ex giudice Saguto
A CALTANISSETTA

Gestione illecita dei beni confiscati, chiesti 10 anni in appello per l'ex giudice Saguto

Caltanissetta, Cronaca
Silvana Saguto

Chiesti 10 anni di reclusione in appello per l’ex presidente della Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Palermo, Silvana Saguto, ritenuta al centro di un sistema che gestione illegali dei beni confiscati alla mafia. La richiesta è stata avanzata dal pm Claudia Pasciuti nel corso della sua requisitoria nel processo che si celebra in Corte d’Appello a Caltanissetta. In primo grado l’ex magistrato era stata condannata a 8 anni e mezzo. Condanne più pesanti, rispetto alla sentenza di primo grado, sono state chieste anche per altri imputati: per Gaetano Cappellano Seminara 8 anni e 3 mesi, Carmelo Provenzano 7 anni e 2 mesi, Roberto Nicola Santangelo 6 anni e 4 mesi, Lorenzo Caramma 6 anni e 10 mesi. Per gli altri imputati è stata chiesta la conferma della sentenza di primo grado. Prossima udienza il 10 marzo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X