stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Caltanissetta, soldi alla Scat precettati e niente stipendi
TRASPORTI

Caltanissetta, soldi alla Scat precettati e niente stipendi

di

CALTANISSETTA. In arrivo alla Scat i contributi regionali del primo semestre ma sono soldi destinati a confluire direttamente nelle casse del Comune che ha già anticipato i corrispettivi dei primi nove mesi 2014. I dipendenti, però, sono ancora in attesa di ricevere qualche stipendio dei dodici (oltre a tredicesima e due quattordicesime) dei quali sono creditori.

Con l'ultima anticipazione la società ha pagato una mensilità e mezza ai lavoratori, ma la situazione resta estremamente pesante anche se i mezzi continuano a circolare normalmente sempre con corse ridotte e assicurando i collegamenti con le zone periferiche. «Il Comune ci deve altri soldi» ha dichiarato il segretario della Uil Trasporti Carlo Messina il quale non ha fatto mistero del malessere nuovamente serpeggiante fra i ventisette lavoratori della cooperativa per la mancata corresponsione delle mensilità maturate.

«Dalla Regione - ha aggiunto - sono in arrivo i contributi dei primi sei 2014 e in teoria sono soldi che la Scat non vedrà. Ci auguriamo che il Comune, con un ulteriore sforzo, possa anticipare l'ultimo trimestre dell'anno in corso per potere ottenere qualche stipendio». La Scat vive un momento difficile e la sua sopravvivenza è legata essenzialmente alle convenzioni con il Comune l'ultima delle quali (il trasporto nei centri di riabilitazione dei disabili) ha suscitato qualche protesta da parte della società che in precedenza aveva gestito tale servizio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X