stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Mussomeli, il sindaco: «Ereditati troppi debiti»
COMUNE

Mussomeli, il sindaco: «Ereditati troppi debiti»

di

MUSSOMELI. Il sindaco Giuseppe Catania traccia un bilancio dei sei mesi trascorsi alla plancia di comando del Comune. Un'analisi piuttosto ottimistica, un bicchiere mezzo pieno per il sindaco che si dice soddisfatto, non negando però i problemi esistenti ed accusando la vecchia amministrazione di centrosinistra di avere lasciato pesanti debiti. Un passivo che lo avrebbe costretto - sostiene - ad avere chiesto un prestito.

«La difficoltà maggiore a cui siamo chiamati a fronteggiare - spiega Catania - riguarda la situazione debitoria del Comune, come d'altronde testimoniano le carte. Abbiamo trovato debiti riguardanti le forniture e risalenti dal 2013 per un milione di euro. Abbiamo chiesto un prestito, chiedendo alla Cassa Depositi e Prestiti un anticipazione di cassa. In più dobbiamo fare i conti con i debiti con l'Ato fino al 2012 per un valore di 3,6 milioni di euro. Su questo passivo la richiesta di un aiuto economico alla Regione da parte della precedente Amministrazione è stata rigettata perché presentata oltre i termini".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X