stampa
Dimensione testo

Mangiare e bere

Home Foto Mangiare e bere La pizza più buona della Sicilia è di Gela. Pioggia di riconoscimenti per il pizzaiolo Daniele Cacciuolo

La pizza più buona della Sicilia è di Gela. Pioggia di riconoscimenti per il pizzaiolo Daniele Cacciuolo

La Pizzeria Bella Napoli di Gela (Lungomare Federico II° di Svevia, 70) dopo diversi riconoscimenti, come i due spicchi attribuiti dalla Guida del Gambero Rosso, è stata riconosciuta la Migliore Pizzeria di Sicilia 2022.
Oltre 5 mila preferenze hanno sancito il 1° posto in assoluto del Premio Migliori Pizzerie di Sicilia 2022, organizzato dal giornale online All Food Sicily. La pizzeria della provincia nissena è sapientemente gestita, sin dall'inaugurazione, da Marzia Cremone e Daniele Cacciuolo, talentuoso pizzaiolo di origini campane, trapiantato a Gela. Un percorso lineare fatto di passione per il proprio lavoro ma anche tanto studio, aggiornamento, formazione e amore per un territorio quello gelese che ha ricambiato con affetto e trasporto, così come i tanti voti ricevuti, hanno rivelato.

Traguardi che Daniele Cacciuolo condivide, sin dagli albori dell'esperienza imprenditoriale di Bella Napoli, con Marzia che si occupa dell'accoglienza di sala. Il garbo, la competenza, la simpatia e la gentilezza che fa trasparire, interfacciandosi con la clientela, sono elementi fondanti del successo della pizzeria, alla stressa stregua della qualità eccelsa degli impasti, del topping della pizza e dell'eleganza e della raffinatezza del locale.

In una prospettiva di crescita del turismo enogastronomico e culturale che rappresentano le vere sfide del presente e del futuro prossimo di Gela e del suo hinterland, Bella Napoli fornisce un sostanzioso contributo nell’attivazione di un sistema virtuoso di economia circolare dal momento che uno degli elementi caratterizzanti della sua offerta di pizza napoletana contemporanea poggia sull’utilizzo di prodotti legati alla stagionalità provenienti dal circondario.

A questo va aggiunto il livello occupazionale garantito e l’indotto economico e le microfiliere produttive strutturate. Da sottolineare è soprattutto il valore immateriale, costituito dai successi di Daniele Cacciuolo e della sua immagine positiva e vincente, che lega il suo nome e della pizzeria alla Città, trasferendo per osmosi i valori della qualità, dell’onestà, della correttezza e dell’innovazione.

“Sono molto felice ed emozionato per aver raggiunto questo traguardo - dichiara Daniele Cacciuolo - grazie alla mobilitazione della nostra clientela fidelizzata, dei cittadini gelesi e non solo che mi preme ringraziare, con senso di gratitudine. La nostra città merita e per me è un onore consegnare questo traguardo e contribuire allo stesso tempo a renderla migliore e un punto di riferimento della grande tradizione gastronomica siciliana".

La dimostrazione provata che le contaminazioni sono virtuose, tenuto conto che un campano adottato a Gela, dotato di una visione e di grande professionalità, ha portato prestigio e un deciso cambio di immagine alla Città e consapevolezza per un cambiamento possibile e reale.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X