Muos di Niscemi, dopo il sequestro in migliaia al corteo

NISCEMI. Dopo i sigilli apposti dalla Procura della repubblica di Caltagirone al cantiere del Muos, la battaglia contro l'impianto satellitare della Marina militare statunitense si continua a combattere su due fronti: quello della protesta e quello giudiziario. Oggi dal presidio No Muos di contrada Ulmo, è partito il grande corteo organizzato dai Comitati No Muos, con la partecipazione di cittadini, attivisti, associazioni e sindaci di tutta la Sicilia.

In testa al corteo contro il Muos i bambini con uno slogan dove c'era scritto "abusivi ". In migliaia oggi hanno preso parte ad una nuova manifestazione contro il sistema satellitare statunitense costruito nel cuore di una riserva naturale e che secondo il Tar di Palermo sarebbe stato costruito in violazione ai vincoli paesaggistici. Oggi a Niscemi si festeggia anche il sequestro dell'impianto appena eseguito dalla procura di Caltagirone. Gli attivisti sono arrivati da tutta la Sicilia. Presenti diversi sindaci siciliani, l'enciclopedia, molte donne e bambini.

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X