SINDACATI

Pian del Lago, tagli del personale in vista al centro profughi di Caltanissetta

di
pian del lago posti di lavoro, Caltanissetta, Economia

Sindacati preoccupati per le sorti dei novanta lavoratori delle due cooperative alle quali è affidata la gestione del centro governativo di Pian del Lago.

Dal Ministero dove si sta elaborando il nuovo bando arrivano notizie tutt’altro che positive ovvero il taglio del 40 per cento della forza lavori.

«Le cose – sostiene la sindacalista della Cgil – stanno proprio così e c’è il rischio che la vertenza aperta da qualche giorno, da Caltanissetta debba spostarsi in un tavolo romano. Per noi sono tagli inaccettabili». Le due cooperative (Essequadro e San Filippo Neri) agiscono in regime di proroga e parteciperanno fra qualche giorno al tavolo di confronto all’ufficio del lavoro chiesto dai sindacato dopo la scadenza dei Fis (fondi d’integrazione salariale) che ha provocato una drastica riduzione dei salari per novanta lavoratori già in stato d’agitazione. Senza i Fis e con la riduzione delle ore lavorative arriverebbero a guadagnare somme che oscillano fra 700 e 800 euro al mese.

L'articolo nell'edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X